Haber per tutte le età

Negli ultimi anni è stato Bukowski, Craxi, ma anche Zio Vanja e l’Arpagone di Molière, nei teatri italiani e a Pisa, dove sarà applaudito ancora i prossimi 20 e 21 gennaio come padre, Il Padre, malato di Alzheimer sorretto dalla figlia interpretata da Lucrezia Lante della Rovere, in un percorso delicatissimo di spaesamento e poesia, che mette a dura prova gli affetti familiari, specie quando ci si trasferisce tutti nella stessa casa. Lo spettacolo, scritto dal francese Florian Zeller, si è aggiudicato il Prix Molière del 2014 come miglior spettacolo dell’anno, ed è approdato in Italia con la regia di Piero Maccarinelli e l’interpretazione di Alessandro Haber.

Continua a leggere

Raggae dal vivo con violoncelli e danza contemporanea

 

A Natale il Verdi regala con la promo 1+1 omaggio uno spettacolo coraggioso e di grande impatto, di fresco debutto alle Fonderie Limone di Moncalieri, che unisce dal vivo tre elementi apparentemente lontanissimi: la musica raggae degli Africa Unite, il quintetto d’archi Architorti, di formazione classica ma di evocazione ultracontemporanea, e i danzatori della MMCompany di Reggio Emilia, fondata da Michele Merola, già coreografo per Aterballetto, Teatro San Carlo, Teatro Massimo di Palermo, Balletto di Toscana. OFFLINE è al Teatro di Pisa sabato 6 gennaio alle 21: per chi compra un biglietto il secondo è in regalo.

DIDONE E ENEA ALLA REGGIA DI CARTAGINE

Sabato 10 aprile alle 21 penultimo appuntamento con la rassegna di danza del Teatro Verdi di Pisa: ennesimo incontro tra la grande musica e la coreografia contemporanea. L’opera barocca di Henry Purcell sull’amore tragico di Didone e Enea, cantato già da Virgilio nel IV libro dell’Eneide, viene rielaborato nella sperimentazione post classica di Matteo Levaggi, giovane coreografo del Balletto Teatro di Torino, già danzatore nell’Aterballetto di Mauro Bigonzetti.
Continua a leggere