Didone barocca

Dopo il successo della pucciniana Manon Lescaut, c’è ancora posto per l’evento conclusivo del cartellone lirico 2016/17 del Teatro di Pisa. Biglietti ancora disponibili, infatti, per Didone Abbandonata, raffinata rarità barocca proposta nel nuovo allestimento del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino coprodotto con Pisa. Il dramma per musica in tre atti di Leonardo Vinci su libretto di Pietro Metastasio, dopo la promozionale di venerdì pomeriggio per scuole, associazioni del sociale e operatori del turismo, è in scena domenica 26 marzo alle 16. A dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino il M° Carlo Ipata. Su quest’opera è incentrata la presentazione-aperitivo di sabato mattina nel Foyer del Verdi, introdotta dal direttore artistico Stefano Vizioli.  Continua a leggere

La disperata passione di Manon

L’appuntamento con Manon Lescaut, penultimo titolo in cartellone che trova il teatro pressoché esaurito, è senz’altro un momento di punta di questa Stagione Lirica. L’opera che rivelò il genio di un giovane Giacomo Puccini è a Pisa sabato 18 e domenica 19 marzo, ventuno anni dopo l’ultima rappresentazione sul nostro palcoscenico, nel nuovo allestimento realizzato dal Teatro Goldoni di Livorno e coprodotto con il Verdi e il Teatro Sociale di Rovigo. A dirigere l’Orchestra della Toscana il M° Alberto Veronesi, direttore di livello internazionale e presidente del Festival Puccini di Torre del Lago. La regia, le scene e i costumi sono del giovane regista romano Lev Pugliese, nome già noto al pubblico pisano per le sue Nozze di Figaro di qualche anno fa. Continua a leggere

Un Cappello marcato Opera Studio

Il solo precedente pisano de Il Cappello di Paglia di Firenze risale al 2001 per la regia di Attilio Corsini e segnò l’esordio di un allora neonato Progetto Opera Studio. Sabato 11 e domenica 12 febbraio, dopo le prove aperte e la promozionale per scuole, associazioni del sociale e operatori del turismo di venerdì, l’opera di Nino Rota torna in scena al Verdi ancora per LTL Opera Studio in un nuovo allestimento del Teatro di Pisa coprodotto con il Teatro Goldoni di Livorno e il Teatro del Giglio di Lucca. Sul podio, il M° Francesco Pasqualetti è alla guida dell’Orchestra Giovanile Italiana, la regia è di Lorenzo Maria Mucci. Nel Foyer del Teatro, proseguendo nella bella consuetudine inaugurata con il Flauto Magico, sono in mostra i disegni ispirati dal Cappello di Paglia ad alunne e alunni delle Scuole Secondarie Inferiori di 1° Grado “L. Fibonacci” e  “G. Toniolo”.  Continua a leggere

Una fiaba secondo Kemp

Il capolavoro mozartiano Zauberflöte (Il flauto magico) firmato dal grande Maestro del teatro internazionale Lindsay Kemp è di scena al Verdi sabato 14 e domenica 15 gennaio. Tra i titoli di punta della Stagione lirica, questo quinto attesissimo appuntamento è già esaurito al botteghino da settimane per entrambe le recite. Sabato mattina alle 11 in Sala “Titta Ruffo”sul Flauto magico è incentrata la prima presentazione-aperitivo del 2017, nonché la prima introdotta e coordinata dal nuovo direttore artistico Stefano Vizioli. Tra i partecipanti lo stesso Lindsay Kemp. Per l’occasione, nel Foyer è allestita la mostra fotografica di Giovanna Talà “Segni di Luce. Il senso dell’immagine nel teatro di Lindsay Kemp”, visitabile fino al 18 gennaio negli orari di apertura del teatro.  Continua a leggere

Il piccolo spazzacamino

La Stagione Lirica del Teatro di Pisa guarda ai ragazzi con un evento fuori abbonamento che è già andato esaurito al botteghino: The little sweep (Il piccolo spazzacamino), uno dei grandi capolavori per l’infanzia di Benjamin Britten, è in scena sabato 3 dicembre alle 10.30 per le scuole e domenica 4 alle 16 per tutti. Diretto dal M° Eddi De Nadai, bacchetta di fama, vede a comporre il Coro, situato in platea, ben oltre 300 fra alunni e alunne degli Istituti Comprensivi della città. Il piccolo spazzacamino a Pisa si era messo in scena in sole due occasioni: la rappresentazione diretta da Angelo Cavallaro nella Stagione Lirica 1977 e quella diretta da Vincenzo Maxia nell’ambito di Fare Teatro 1993.  Continua a leggere