La disperata passione di Manon

L’appuntamento con Manon Lescaut, penultimo titolo in cartellone che trova il teatro pressoché esaurito, è senz’altro un momento di punta di questa Stagione Lirica. L’opera che rivelò il genio di un giovane Giacomo Puccini è a Pisa sabato 18 e domenica 19 marzo, ventuno anni dopo l’ultima rappresentazione sul nostro palcoscenico, nel nuovo allestimento realizzato dal Teatro Goldoni di Livorno e coprodotto con il Verdi e il Teatro Sociale di Rovigo. A dirigere l’Orchestra della Toscana il M° Alberto Veronesi, direttore di livello internazionale e presidente del Festival Puccini di Torre del Lago. La regia, le scene e i costumi sono del giovane regista romano Lev Pugliese, nome già noto al pubblico pisano per le sue Nozze di Figaro di qualche anno fa. Continua a leggere

Esplosione danza

Sabato 4 marzo alle 21 al Teatro Sant’Andrea di Pisa torna l’appuntamento annuale con la giovane coreografia d’autore. La SERATA EXPLO’, promossa dal network nazionale Anticorpi XL, di cui il Teatro di Pisa e la Fondazione Toscana Spettacolo sono partner, è un trittico di giovani autori che si succederanno sul palco: la toscana Claudia Catarzi con “40000 centimetri quadrati”, il campano Francesco Colaleo con “Re-Garde“, e l’emiliano Nicola Galli con “Venus“. Continua a leggere

La banlieue di Stefano Massini

Il penultimo appuntamento della Stagione Teatrale del Verdi è con un testo scritto da un drammaturgo italiano tra i più rappresentati in patria e all’estero. L’ora di ricevimento (banlieue) di Stefano Massini, premio Ubu 2015 per Lehman Trilogy e attuale consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano, è a Pisa sabato 25 e domenica 26 febbraio. Commissionato e prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria, lo spettacolo ha debuttato lo scorso settembre al Teatro Cucinelli di Solomeo con Fabrizio Bentivoglio nei panni del protagonista. Regia di Michele Placido, che dello stesso autore aveva diretto la versione cinematografica di 7 minutiContinua a leggere

Spazio 1999 bis

Uno spettacolo del 1999 di MK e la sua riedizione del 2015 per Aterballetto: mercoledì 22 febbraio h 21 al Teatro Sant’Andrea di Pisa, per la prima volta, originari e nuovi interpreti si confrontano in un bis perfetto con un arbitro d’eccezione, la studiosa di danza e giornalista del Sole 24 ORE Marinella Guatterini. Sul palco i danzatori del ’99 Biagio Caravano e Michele Di Stefano di MK, e i nuovi interpreti, Damiano Artale e Philippe Kratz dell’Aterballetto. Occasione unica per vedere due volte di seguito un lavoro di 12 minuti, e giocare a scoprire similitudini e differenze. Continua a leggere

Laura Morante Locandiera

Basterebbe mettere in fila tutti i nomi presenti nel cartellone di questa commedia per correre al Verdi, il 18 o 19 febbraio: in primis Laura Morante, attrice di culto del cinema italiano, musa indiscussa per Nanni Moretti, Gianni Amelio, Pupi Avati, e per un nutrito gruppo di altri registi italiani e francesi che hanno fatto la storia del cinema, regista a sua volta di due lungometraggi, uno, “Assolo”, presentato proprio a Pisa lo scorso anno. L’autore del testo adattato da Goldoni Edoardo Erba, autore di teatro e di televisione tra i più premiati e tradotti all’estero, dagli esordi con Bim bum bam alla “Maratona di New York”. Il regista palermitano Roberto Andò, che ha raccolto nel film “Il manoscritto del Principe” gli ultimi anni di vita di Tomasi di Lampedusa insieme al suo allievo prediletto Francesco Orlando, e ha diretto Toni Servillo in “Viva la libertà” e nel più recente “Le confessioni”. Danilo  Nigrelli,interprete di punta per i maestri italiani del teatro, Griffi, Ronconi, De Capitani, Scaparro, e soprattutto Antonio Latella. Continua a leggere