L’omaggio a Kemp chiude la Stagione di Danza

Anche la Stagione di Danza 2021/22 chiude i battenti questo sabato 7 maggio, con l’ultimo titolo che è un omaggio al grande coreografo Lindsay Kemp scomparso a ottant’anni nel 2018: Kemp Dances Ancora, con Daniela Maccari, David Haughton, Ivan Ristallo e James Vanzo, è in scena al Verdi alle 21. “Un tributo di amore per Lindsay”, come esplicitato dal sottotitolo dello spettacolo. Che, se vogliamo, rappresenta un finale ideale dei tre cartelloni principali che ci hanno accompagnato in questi mesi di vera ripartenza per il nostro Teatro.  Continua a leggere

Si danza Don Giovanni

Quinto titolo della Stagione di Danza 2021/22 del Teatro di Pisa: otto giorni dopo Graces, domenica 10 aprile al Verdi è in scena Don Juan, coreografia dello svedese Johan Inger per Aterballetto. Si completa così anche il “bis” di spettacoli per i quali era prevista la speciale promozione Ad aprile fiorisce la danza per l’acquisto dei biglietti al prezzo speciale di cinque euro l’uno. Musica originale di Marc Álvarez orchestrata da Manuel Busto con l’Orquesta DeExtremadura, drammaturgia di Gregor Acuña-Pohl, scene di Curt Allen Wilmer (aapee) con estudiodeDos, costumi di Bregje van Balen, luci di Fabiana Piccioli, direttore dell’allestimento Carlo Cerri, assistente alla coreografia Yvan Dubreuil.  Continua a leggere

Ad aprile fiorisce la Danza

Concluse le Stagioni di Lirica e Prosa, al Verdi la Danza 2021/22 giunge al quarto titolo dei sei in programma: sabato 2 aprile per 50 minuti senza intervallo è in scena Graces, coreografia di Silvia Gribaudi, spettacolo vincitore dell’azione CollaboraAction#4 2018/2019 e selezionato alla NID Platform 2019. Con l’occasione, il Teatro propone Ad aprile fiorisce la danza, una speciale promozione per acquistare i biglietti dei due spettacoli in scena nel mese, Graces e Don Juan, di Johan Inger per Aterballetto, a 5 euro cadauno. I biglietti in promozione saranno acquistabili esclusivamente presso il botteghino del Teatro e alla biglietteria telefonica al numero 050941188.  Continua a leggere

Al termine la Stagione di Prosa

Una settimana dopo la Lirica, anche la Stagione di Prosa del Teatro di Pisa giunge alla conclusione del cartellone 2021/22 con il settimo titolo: Il Purgatorio. La notte lava la mente è in scena al Verdi sabato 26 e domenica 27 marzo, a trent’anni della teatralizzazione del poema dantesco ad opera del regista Federico Tiezzi. Lo spettacolo è basato sul testo elaborato dal poeta Mario Luzi per lo stesso Tiezzi e la sua Compagnia. Cofinanziato e patrocinato dal Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, è una produzione Associazione Teatrale Pistoiese, Fondazione Teatro Metastasio, Compagnia Lombardi – Tiezzi, Campania Teatro Festival, Teatro di Napoli – Teatro Nazionale.  Continua a leggere

L’opera di Eduardo

Si chiude la Stagione Lirica del Teatro di Pisa, con l’ottavo titolo presentato sotto il “marchio” del progetto LTL Opera Studio, il laboratorio permanente di formazione, specializzazione e perfezionamento per le professioni del teatro musicale che da oltre vent’anni unisce i tre Teatri di Tradizione della costa toscana. Napoli Milionaria, l’opera tratta dall’omonima commedia di Eduardo De Filippo e musicata da Nino Rota, al Verdi sabato 19 e domenica 20 marzo, è infatti frutto della coproduzione tra il nostro Teatro, il capofila Teatro del Giglio di Lucca e il Teatro Goldoni di Livorno, in ripresa dell’allestimento del 2013 che riscosse un grande successo di pubblico e critica.  Continua a leggere

Giovedì in Paradiso

Infrasettimanale di Danza, al Teatro Verdi. Giovedì 10 marzo  il terzo dei sei titoli in Stagione: Paradiso della Compagnia Virgilio Sieni, dal Paradiso di Dante Alighieri. Regia, coreografia e spazio di Virgilio Sieni, musica originale di Salvatore Sciarrino. Interpreti Jari Boldrini, Nicola Cisternino, Maurizio Giunti, Andrea Palumbo e Giulio Petrucci. Biglietti in posto unico numerato al costo di euro 16 e consuete riduzioni. Continua a leggere

Sesto weekend di Prosa con Ditegli sempre di sì

Il sesto e penultimo titolo della Stagione di Prosa del Verdi è un grande classico del teatro eduardiano: Ditegli sempre di sì, uno dei primi testi scritti dall’immenso drammaturgo napoletano, è al Teatro di Pisa sabato 5 e domenica 6 marzo. Produzione Elledieffe – La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo, che continua a tutelare e ripresentare al pubblico di tutta Italia le commedie che compongono l’enorme patrimonio culturale lasciato da Eduardo, e Fondazione Teatro della Toscana. Protagonisti Gianfelice Imparato e Carolina Rosi, la regia è di Roberto Andò alla sua prima esperienza con il teatro di Eduardo De Filippo.  Continua a leggere

Il Verdi torna a produrre con Giulio Cesare

È una grande nuova produzione del Teatro di Pisa, la settima opera del Cartellone lirico 2021/22: dopo la prova generale aperta alle scuole e alle realtà sociali, venerdì 25 e domenica 27 febbraio è al Verdi Giulio Cesare, opera in tre atti capolavoro di Georg Friedrich Händel su libretto in lingua italiana di Nicola Francesco Haym, rappresentata per la prima volta nella nostra città. Orchestra Auser Musici, Direttore Carlo Ipata. Soltanto per sopravvenuti impedimenti, il Direttore Artistico M° Enrico Stinchelli è sostituito alla regia dell’opera dal M° Matteo Mazzoni.  Continua a leggere

Weekend della Memoria in Teatro

Si chiude sabato 22 e domenica 23 gennaio questo miniciclo di tre fine settimana in teatro con alternanza di prosa e lirica. Al Verdi Se questo è un uomo, diretto e interpretato da Valter Malosti, è il quinto titolo in Stagione di Prosa 2021/22. A pochi giorni dalla ricorrenza del Giorno della Memoria, lo spettacolo è preceduto venerdì 21 alle 16 da un incontro organizzato dal Centro Interdipartimentale di Studi Ebraici “Michele Luzzati”, dal Centro Internazionale di Studi “Primo Levi” e dal Teatro di Pisa. L’evento, dal titolo Primo Levi: dal libro alla scena per una memoria condivisa, si svolgerà nel Foyer del Verdi e potrà essere seguito sia in presenza che in streaming su YouTube. Sabato alle 18 in Sala “Titta Ruffo” il consueto incontro con la Compagnia.  Continua a leggere

Dietro la quinta del Werther

La prima opera del 2022, la sesta della Stagione Lirica in corso, è un titolo poco frequentato nella storia del nostro Teatro. Werther di Jules Massenet, dramma lirico in quattro atti su libretto di Édouard Blau, Paul Milliet e Georges Hartmann, tratto I dolori del giovane Werther di Johann Wolfgang von Goethe, sabato 15 e domenica 16 gennaio è al Verdi soltanto per la quinta volta nei 130 anni trascorsi dalla prima assoluta di Vienna del 1892. La prima pisana fu nel 1912, vent’anni dopo, seguita molto più tardi dalle rappresentazioni del 1961 e del 1970, prima di quella in chiusura di stagione nel dicembre del 1999. La regia di questo nuovo allestimento è dell’ex direttore artistico del Teatro di Pisa Stefano Vizioli.

Continua a leggere