Quando il cinema diventa teatro

È un’occasione rara, il quarto titolo in Stagione di Prosa a soli tre giorni dal Malato Immaginario di Solfrizzi. Festen. Il gioco della verità, in scena mercoledì 25 gennaio, è stato inserito dalla rivista Birdman tra i 10 spettacoli imperdibili del 2022. Frutto dell’adattamento di un film scritto e diretto da Thomas Vinterberg vincitore nel 1998 del Premio della Giuria al Festival di Cannes, è uno spettacolo che funziona e appassiona dall’inizio fino alla fine, che rivela la fragilità del confine tra apparenza ed essenza e come il gioco della verità sia pericoloso. Un gioco che quando viene innescato può non risparmiare proprio nessuno.  Continua a leggere

Argante, protagonista moderno

Terzo titolo in Stagione di Prosa, primo appuntamento del 2023, sabato 21 e domenica 22 gennaio è di scena Il malato immaginario di Molière con Emilio Solfrizzi nel ruolo del celebre Argante. Una produzione Compagnia Molière e La Contrada Teatro Stabile di Trieste in collaborazione con Teatro Quirino – Vittorio Gassman. Oltre a Solfrizzi, attore amatissimo dal pubblico per le sue interpretazioni comiche, spesso stralunate o venate di malinconia, in numerosi film e fiction televisive, nel cast troviamo Lisa Galantini, Antonella Piccolo, Sergio Basile, Viviana Altieri, Cristiano Dessì, Cecilia D’Amico, Luca Massaro, Rosario Coppolino. Adattamento e Regia di Guglielmo Ferro.  Continua a leggere

Manon come in Iran

La Stagione Lirica del Teatro di Pisa prosegue venerdì 13 e domenica 15 gennaio con uno dei massimi capolavori del melodramma italiano alle soglie del Novecento: Manon Lescaut di Giacomo Puccini. La prima rappresentazione al Teatro Regio di Torino nel 1893, accolta con grande entusiasmo dalla critica e dal pubblico, costituì il successo più immediato per Puccini segnando una svolta nella carriera del compositore, con tutte le premesse per la sua affermazione a livello internazionale. Sono ancora disponibili biglietti per l’atteso appuntamento con questo grande titolo, che si ripresenta dopo quasi sei anni di assenza dalle tavole del nostro palcoscenico.  Continua a leggere

Assaggio di Danza

Un capolavoro del balletto classico di tutti i tempi è stato scelto dal Teatro di Pisa come primo appuntamento con la Danza, una sorta di “assaggio” di fine anno: Coppélia, balletto in due atti per un’ora e cinquantacinque con intervallo, è al Verdi domenica 18 dicembre alle 21 nella riuscitissima versione del coreografo italiano Amedeo Amodio, sulla musica di Léo Delibes, con le suggestive scenografie di Emanuele Luzzati e Luca Antonucci, i costumi di Luisa Spinatelli e luci a cura di Marco Policastro. Nei ruoli principali una coppia collaudata in palcoscenico e anche nella vita, Anbeta Toromani e Alessandro MacarioContinua a leggere

L’amore malgrado tutto

Per il secondo appuntamento in Stagione di Prosa 2022/2023, dopo l’esordio con Virginia Raffaele di inizio novembre, è la volta di Alessandro Benvenuti e Chiara Caselli che, sabato 10 e domenica 11 dicembre, portano sul palcoscenico del Verdi I Separabili (Romeo e Sabah). Lo spettacolo, di Sandro Mabellini prodotto da Arca Azzurra/Associazione Teatrale Pistoiese, testo di Fabrice Melquiot, è stato presentato in prima assoluta in autunno ed è accompagnato dalle magie luminose della sand artist Gabriella Compagnone. Continua a leggere

Don Pasquale, trentuno anni dopo

Poco più di un mese dopo il grande successo di Norma, titolo di esordio della Stagione Lirica 2022/2023, al Verdi è l’ora del secondo appuntamento: venerdì 2 e domenica 4 dicembre è la volta di Don Pasquale. Opera buffa in tre atti con la musica di Gaetano Donizetti, rappresentata in prima assoluta a Parigi nel 1843, contiene alcune tra le pagine più belle del repertorio lirico di ogni tempo e rimane uno dei titoli più proposti nei teatri di tutto il mondo. Assente dal nostro palcoscenico dalla Stagione 1991, quest’anno è presentata nella nuova produzione del Teatro di Pisa con allestimento della Fondazione Teatro Comunale di Bologna.  Continua a leggere

Virginia Raffaele apre la Stagione di Prosa

Una settimana dopo la Lirica, questo weekend si inaugura anche la Stagione di Prosa del Verdi con il primo appuntamento di un lungo e particolarmente vario cartellone di dieci titoli fino a fine aprile. Samusà, il nuovo spettacolo di Virginia Raffaele, che torna così al teatro, suo “primo amore”, è al Verdi sabato 5 e domenica 6 novembre. Regia di Federico Tiezzi.  Continua a leggere

Con Norma una grande apertura di Stagione Lirica

Avvio in grande stile della Stagione Lirica 2022/2023 del Verdi. Norma, capolavoro di Vincenzo Bellini, tragedia lirica in due atti su libretto di Felice Romani, è in scena sabato 29 e domenica 30 ottobre nel nuovo allestimento del Teatro di Pisa e Circuito OperaLombardia. Regia di Elena Barbalich, scene e costumi di Tommaso Lagattolla, luci disegnate da Marco Giusti. L’opera torna ad essere presentata al pubblico della nostra città soltanto per la seconda volta negli ultimi venticinque anni, seguendo la messa in scena della Stagione 2009/2010.  Continua a leggere

Marco Polo pisano per tre giorni

Al Teatro di Pisa un nuovo piacevole appuntamento con la risata, sempre “imposta” dalla commedia in vernacolo pisano: venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 ottobre l’Associazione “Il Retone” presenta Ir milione… a  aveccelo!. Scritto da Michele Barbieri e Miriano Vannozzi, con la regia di Giorgio Di Presa, maestra del coro Cecilia Zaccagnini, direttore di scena Adolfo Fiordelisi, le repliche erano originariamente previste per l’inizio di marzo del 2020 e poi annullate per lo scoppio della pandemia.  Continua a leggere

Parte Fare Teatro 2022/2023

Prendono il via i laboratori di Fare Teatro. Ampio l’elenco dei corsi di Recitazione (7 i percorsi proposti) per differenti competenze ed età (dai 3 a 99 anni come si scrive sulle scatole dei giochi), a cui si affiancano il corso di Scrittura Creativa e drammaturgica e di Voce. Fare Teatro è un modo per incontrarsi e stare insieme sfruttando la ricchezza delle nostre specificità e differenze. Ogni percorso viene modellato rispetto alle tipologie dei gruppi che si formano. Ogni percorso si preoccupa di concretizzare alla fine l’itinerario compiuto in uno spettacolo da porgere al pubblico. Le presentazioni dei vari corsi avranno luogo presso il Teatro di Pisa dal 12 al 20 ottobreContinua a leggere