Quello che non ha Neri Marcorè

Dopo Eretici e Corsari Neri Marcorè torna a Pisa col teatro-canzone di Quello che non ho, sempre per la regia di Giorgio Gallione, ispirandosi ancora a Pasolini, e incrociando le canzoni di Fabrizio de Andrè: attraverso le parole di questi due giganti dell’ultimo ‘900, cerca di delineare una visione personale dell’oggi, parlando di xenofobia ecologia e poesia. Sabato 23 e domenica 24 gennaio al Verdi.

http://www.youtube.com/watch?v=r6-1MGBKkKU[/youtube]

Marcorè è fra i nostri artisti più versatili, che con talento, cifra poetica e una comicità stralunata, si dedica a tv, cinema, radio, doppiaggio, teatro, cabaret, imitazioni e canzoni, non è nuovo al dialogo con l’opera di Pier Paolo Pasolini, avendolo già portato in teatro con Claudio Gioè, per la regia di Giorgio Gallione, Eretici e corsari, che incrociava il pensiero pasoliniano con quello di Giorgio Gaber.

« […] Nel 1963 con “ La rabbia”, poema filmico che intreccia analisi politica a vibrante invettiva, Pasolini costruisce una personale visione del mondo di quegli anni insieme lucida e beffarda, affettuosa e spietata. Racconta un’epoca di grandi utopie, di boom economico ma pure l’inizio, almeno in embrione, di “una nuova orrenda preistoria”, figlia del consumismo più sregolato e della distruzione dell’etica e del paesaggio; un mondo che corre ciecamente verso la modernità e che fatica a coniugare sviluppo e progresso. Da questa libera ispirazione nasce il nostro “Quello che non ho”, che cerca di interrogarsi sulla nostra epoca, in equilibrio instabile tra ansia del presente e speranza nel futuro. Ci serviremo per questo di storie emblematiche, quasi parabole del presente, che raccontano (anche in forma satirica) nuove utopie, inciampi grotteschi e civile indignazione. A questo tessuto narrativo incroceremo le canzoni di Fabrizio De Andrè, poesie in musica che passano dalle ribellioni, le beffe, le ballate e i sarcasmi giovanili, alla provocazione politica e alla visionarietà dolente delle “anime salve” e dei perdenti contemporanei». (Giorgio Gallione)

Sabato 23 Gennaio 2016 ore 21, turno A Cartellone
Domenica 24 Gennaio 2016 ore 17, turno B Cartellone

Neri Marcorè in
QUELLO CHE NON HO
liberamente ispirato all’opera di Pier Paolo Pasolini
canzoni di Fabrizio De Andrè
drammaturgia e regia 
Giorgio Gallione
voci e chitarre
Giua, Pietro Guarracino e Vieri Sturlini
arrangiamenti musicali Paolo Silvestri
scene e costumi
Guido Fiorato
luci
Aldo Mantovani
collaborazione alla drammaturgia Giulio Costa
produzione
Teatro dell’Archivolto

durata: 1h 20′