Che Teatro che fa: gli spettacoli del Verdi per il gennaio 2009

Che Teatro che fa 1/2009

Come dicevamo qualche giorno fa, in un momento non facile di depressione economica, calo degli spettatori e disorientamento generale il Verdi ritrova il filo del percorso culturale: tornano gli spettacoli – dopo una sosta più pronunciata del solito – e tornano con buoni livelli di qualità.
IL PROSSIMO GENNAIO 2009 (a proposito: auguri!)  già presenterà molti appuntamenti, a cominciare dal tradizionale concerto alle 18 dell’1 gennaio, per proseguire con la prima nazionale di Macbeth, interpretato e diretto da Gabriele Lavia….. Continua a leggere

Ecco le Stagioni!

Il 13 dicembre, nel corso della conferenza stampa tenuta dal Presidente della Fondazione Teatro di Pisa Sergio Cortopassi, è avvenuta la presentazione delle Stagioni 2009 di Prosa e Danza del Teatro Verdi e del cartellone degli Appuntamenti promossi dalla Non Solo Spettacolo Group. Riportiamo di seguito, rimandando per ora al sito del Verdi www.teatrodipisa.pi.it per le schede sugli spettacoli e ulteriori info. Continua a leggere

Pomarance al via

Tra dicembre e aprile una stagione teatrale nel nome delle donne

Sabato 6 dicembre prende il via la Stagione Teatrale 2008/2009 di Pomarance. Il piccolo comune del pisano è entrato nella rete regionale “Teatri di Toscana” grazie alla collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo, nonché alla collaudata cooperazione con la Fondazione Teatro di Pisa. Anche quest’anno il cartellone offre una sequenza di spettacoli di estrema qualità, con una varietà di generi che volge lo sguardo ai diversi gusti del pubblico. Un programma che, dopo il prologo di dicembre all’insegna del teatro-danza, riparte nel 2009 nel nome delle donne, per interpreti e personaggi. Continua a leggere

Teatro Verdi: tempesta mediatica e dati reali

La Nazione di Pisa dedica oggi un vasto servizio alla situazione del Teatro Verdi, incorporando nelle due pagine anche la conferenza stampa dei sindacati, le dichiarazioni della ex Città Lirica e un intervento di un lettore. Appare chiaro che il teatro vive una situazione difficile, come del resto il teatro stesso aveva riconosciuto nelle settimane scorse; restiamo convinti che le soluzioni ci siano, e che debbano essere cercate con determinazione e trovate. Dopo il primo commento a caldo ci riserviamo di intervenire di nuovo in modo più analitico; i lettori che volessero farlo, con commenti o con domande, sono naturalmente benvenuti e attesi.

Mompracem e minestrone al Sant'Andrea

Sandokan visto dai Sacchi di Sabbia dal 12 al 15 novembre

Con Flatlandia, lettura di Chiara Guidi prodotta dalla Sociètas Raffaello Sanzio, soggetto tratto dal racconto fantastico di Edwin Abbott del 1882, sabato 8 novembre si è inaugurata la rassegna La Fine dell’Avventura – I limiti del genere tra teatro cinema e letteratura. Ideata e curata da I Sacchi di Sabbia e dal Teatro Sant’Andrea, in collaborazione con la Fondazione Teatro di Pisa e il Cineclub Arsenale, La Fine dell’Avventura è un breve viaggio nella “letteratura di genere” vista attraverso i filtri del teatro e del cinema. Un cartellone nato dalla cooperazione di diverse realtà culturali del territorio, fatto di enorme significato in un momento storico in cui i tagli nazionali alla cultura sono ormai una concreta grave realtà. Una piccola serie di spettacoli e letture collettive al Teatro Sant’Andrea si interseca con un miniciclo filmico al Cinema Arsenale di Pisa. Il tutto a fondere palcoscenico, grande schermo e narrativa scritta, lungo un percorso tra alcuni gioielli della letteratura d’avventura e di fantascienza. Continua a leggere

Lucca è Comics!

Dal 30 ottobre al 2 novembre torna il Lucca Comics&Games

Week-end dei Santi, lungo week-end del fumetto. Un’uguaglianza certa da una vita, ormai da un’epoca intera. A Lucca, la capitale italiana delle “nuvole parlanti”, per i Santi si comunica con la lingua dei comics. Il Lucca Comics&Games 2008, la più importante fiera italiana e tra le prime in Europa del fumetto e dei giochi di ruolo, si svolge dal 30 ottobre al 2 novembre, confermando la cornice del centro storico nelle cui piazze più caratteristiche sono collocati i vari padiglioni. Quest’anno, agli spazi già utilizzati nelle passate due edizioni si aggiunge la bellissima Piazza Anfiteatro, che sarà il punto scelto per lo “sbarco dei robottoni” organizzato da Leo Ortolani. L’edizione 2008, come s’intuisce dal manifesto, è infatti dedicata in buona parte ai robot dei cartoni animati giapponesi di Go Nagai&C., oggetto di culto per la generazione di chi era bambino negli anni ottanta. Non poteva essere diversamente in onore del trentennale della prima apparizione italiana di Ufo Robot Goldrake, trasmesso per la prima volta sulla allora Seconda Rete nel 1978. Continua a leggere

Nasce a Pontedera un nuovo teatro

Martedì 21 ottobre, al termine di lavori complessi e prolungati nel tempo, apre il Teatro Era. È un luogo suggestivo e originale, con una vocazione per il teatro di ricerca che le caratteristiche particolari dello spazio e delle attrezzature potranno rendere non esclusiva. Si apre una nuova fase per la Fondazione Pontedera Teatro, per una città orgogliosa, per un vasto gruppo di persone che a Pontedera hanno lavorato, si sono incontrati e scoperti (da Roberto, Dario, Carla, Luca a tutti gli altri). Buona fortuna, Teatro Era; torneremo presto a occuparci di te. Per i programmi e tutte le informazioni potete fare riferimento al sito di Pontedera Teatro: www.pontederateatro.it.

Il matrimonio con la lirica

Nonostante i tempi bui per la cultura e per l’arte in Italia, il Teatro di Pisa ha avviato con coraggio la sua stagione lirica, seppur ridotta a pochissimi titoli, rispettando le esigenze “autunnali” del pubblico e soprattutto mantendendo la promessa di una programmazione senza deroghe all’alta qualità dell’offerta.

Per riproporsi come polo d’eccellenza per il teatro lirico il Verdi di Pisa è partito dal più amato tra i direttori d’orchestra italiani, il Maestro Riccardo Muti, incontrato in una tappa del suo straordinario viaggio nel grande passato musicale di Napoli, alla scoperta della sua profonda influenza sul panorama musicale europeo settecentesco. Continua a leggere

Una giornata speciale a Pisa nel quartiere di San Francesco: luoghi e personaggi

Sabato 11 ottobre uno dei quartieri storici di Pisa, San Francesco, ha vissuto una giornata di musica, cultura e gastronomia, e offerto un originale cartellone di eventi e persone. Le voglio ricordare in questa breve guida.

Breve guida a “Pisa scoprire la città 2008” con Galilei e Puccini
I luoghi
Il quartiere di San Francesco
In questo angolo di Pisa la storia si vede  e si respira: dalle testimonianze romane di San Pierino, alla Pisa medioevale, al teatro Verdi fino ai discutibili interventi del ‘900 San Francesco non cessa di trasformarsi e di accogliere cittadini e visitatore curiosi o indaffarati.

Il Teatro Verdi
Dal 1867 presenza imponente e viva, tradizione e novità, vita per la città e il quartiere, vero cantiere culturale: l’11 ottobre il Verdi ricorda Puccini con una serata fra memoria, ironia e fantasia condotta da Giampaolo Testi.

Continua a leggere

Il Pisa Book Festival è cresciuto

La fiera del libro il 10, 11 e 12 ottobre si trasferisce all’Area Expo e si presenta in una veste ricca di novità

Quando ottobre bussa alle porte, l’incontro con l’autunno è scandito da uno dei più importanti eventi culturali di Pisa e provincia. Appuntamento fieristico primario per l’area della città della torre che pende, il Pisa Book Festival, la fiera del libro, giunge nel 2008 alla sesta edizione e non mancano le novità a testimonianza di una crescita progressiva e significativa. La più immediata è il cambio della location. Dopo i primi cinque anni nell’azzeccata cornice della Stazione Leopolda, il 10, 11 e 12 ottobre la fiera si trasferisce alle porte della città nei più ampi spazi dell’Area Expo di Ospedaletto. Trova così una dimensione più rappresentativa dei valori attuali, per accogliere un maggior numero di editori e offrire una scelta più vasta al pubblico in arrivo. La nuova sede è strutturata in quattro padiglioni principali e in altrettante sale destinate alle presentazioni e ai vari convegni distribuiti nel week-end di svolgimento. Un Caffè letterario ospiterà gli incontri con gli autori presenti, mentre spazi per piccoli e piccolissimi, zona mostre, ristorante e area picnic completeranno un prezioso contorno. Continua a leggere